La Posta Elettronica Certificata (PEC) è un sistema di posta elettronica nel quale è fornita al mittente documentazione elettronica, con valenza legale, attestante l'invio e la consegna di documenti informatici.

E’ un sistema di "trasporto" di documenti informatici che presenta delle forti similitudini con il servizio di posta elettronica "tradizionale", cui però sono state aggiunte delle caratteristiche tali da fornire agli utenti la certezza, a valore legale, dell’invio e della consegna (o meno) dei messaggi e-mail al destinatario.

La casella di PEC è indicata soprattutto per effettuare comunicazioni "ufficiali" per le quali il mittente vuole avere delle evidenze con valore legale dell’invio e della consegna del messaggio.

Il servizio di PEC consente di effettuare l’invio di documenti informatici avendo la garanzia di "certificazione" dell’invio e dell’avvenuta (o mancata) consegna. Il servizio ha, pertanto, tutti i requisiti della raccomandata con A/R cui si aggiungono notevoli vantaggi sia in termini di tempo che di costi.

La casella di PEC, quindi, è da utilizzare soprattutto per effettuare comunicazioni "ufficiali" per le quali il mittente vuole avere delle evidenze con valore legale dell’invio e della consegna del messaggio.

 

Per tale tipo di comunicazioni scrivi a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

IMPORTANTE!

E' indispensabile che i Professionisti, gli studi e tutti gli altri soggetti che inviano pratiche e documenti al Comune a mezzo posta elettronica certificata all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. , indichino i seguenti dati nel corpo del messaggio:

  • MITTENTE (esempio: arch. Paolo Bianchi)
  • COMMITTENTE dell'intervento/richiesta o TITOLARE dell'attività (esempio: ABC di Mario Rossi)
  • DETTAGLIO OGGETTO (non soltanto "Scia Dpr.." o "Fine lavori Scia.." bensì ad esempio "Scia per aumento di volume annesso agricolo")
  • (eventuale) RIFERIMENTO ad un PROTOCOLLO o PRATICA del Comune (esempio: Rif. Prat. 123)
  • UBICAZIONE dell'intervento/attività (esempio: viale Corsini n. x)

 

Allegati

Modulo procura speciale presentazione telematica

Dichiarazione sostitutiva per marca da bollo

 





Progetti

chianti wasteagendadisimballiamocivetrina10cftcoordinamentocitiesforlife tusciachiantimuseicomuniversbioprotezioneccittaequosolidaleGiovanisi Banner nuovo bassomuoversi in comune

Galleria

galleria

Siti tematici

elenco