Descrizione

La variazione della consistenza patrimoniale dell'Amministrazione è competenza del Consiglio Comunale.

Informazioni

La procedura di alienazione degli immobili di proprietà comunale è regolamentata da normativa nazionale:

  • art. 58 del Decreto-legge 25.6.2008 n. 112, convertito con L. 6.8.2008 n. 133, avente ad oggetto "Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività, la stabilizzazione della finanza pubblica, e la perequazione tributaria", prevede che l'organo di governo, al fine di procedere al riordino, gestione e valorizzazione del patrimonio immobiliare, individua attraverso un elenco, che approva con propria deliberazione, i beni immobili non strumentali all'esercizio delle funzioni istituzionali, suscettibili di valorizzazione ovvero di dismissione;
  • regolamento comunale.

Il procedimento ha inizio con la periodica individuazione e conseguente approvazione, con deliberazione della Giunta Comunale, dell'elenco dei beni immobili, di proprietà della Pubblica Amministrazione, non strumentali all'esercizio delle funzioni istituzionali e quindi suscettibili di valorizzazione ovvero di dismissione.

L'elenco viene poi sottoposto al Consiglio Comunale, che approva il piano triennale delle valorizzazioni e dismissioni, composto da un elenco di immobili, suddiviso per annualità in cui è prevista la relativa alienazione. L'elenco viene pubblicato per 15 giorni all'Albo Pretorio dell'ente.

In base all'annualità stabilita dal Consiglio Comunale, il Servizio Lavori Pubblici provvede ad indire apposita procedura per l'alienazione degli immobili, con le procedure previste dal regolamento comunale citato.

La procedura di gara è seguita dal Servizio Affari Generali e delle Entrate – Ufficio Gare.

L'interessato può presentare istanza per segnalare la presenza di immobili di proprietà comunale non funzionali all'ente, e quindi richiederne l'alienazione, con lettera indirizzata al Sindaco del Comune, allegando apposita documentazione fotografica, e presentare osservazioni nel periodo di pubblicazione all'albo pretorio delle deliberazioni di Giunta e di Consiglio Comunale.

Normativa di riferimento

- Regolamento Comunale approvato con Deliberazione C.C. n. 92/2012

- L. 133/2008

- L. 127/1997

Riferimenti e contatti

Ufficio
Espropri
Responsabile
Francesco Pruneti
Indirizzo
Via del Cassero n.19 - piano primo - 50026 - Comune di San Casciano in Val di Pesa
Fax
055 8256354
E-mail
f.pruneti@comune.san-casciano-val-di-pesa.fi.it
Orario di apertura
lunedì e giovedì 8.30-12.30 e 16.00-18.30

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *