Informazioni

C'e' un posto per tutte le cose

 

La raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani è attiva sul territorio del Comune di San Casciano oramai da parecchi anni.

Il gestore del servizio di raccolta rifiuti, S.A.FI. Spa, ha fatto delle raccolte differenziate l'elemento centrale della propria strategia ambientale. Le raccolte differenziate tradizionali come vetro e lattine, carta e cartone, pile esauste e farmaci scaduti, sono state potenziate ed integrate da quella dei rifiuti verdi ed organici. Non sono state risparmiate energie e risorse per l'indispensabile sensibilizzazione ed educazione dei cittadini alla selezione domestica degli scarti, tramite una capillare e costante opera di informazione.

Il recupero di preziose materie prime seconde tramite la raccolta differenziata degli scarti, infatti, richiede l'impegno dell'Amministrazione Comunale, della S.A.FI. Spa stessa e dei cittadini. La prima ha la responsabilità di offrire un servizio qualitativamente valido, gli utenti hanno il dovere civico e sociale separare i rifiuti prodotti presso le proprie abitazioni ed attività commerciali o produttive.

E' da ricordare che i materiali raccolti separatamente, oltre che ai contenitori presenti sulla sede stradale, possono essere portati alla stazione ecologica di Canciulle presente nel Comune.

 

Il CESTONE GIALLO PER LA CARTA ED IL CARTONE

La carta costituisce circa il 25% dei rifiuti. Separare la carta dal resto dei rifiuti è stato uno degli obiettivi prioritari di S.A.FI.

L'azienda, per facilitare il conferimento da parte degli utenti ha scelto come contenitore il cestone a cielo aperto, della capienza di 2,6 metri cubi e di colore giallo.

Cosa inserire nel cestone:

    Imballaggi in cartoncino, Scatole di cartone ripiegate,Riviste, Carta di giornale, Piatti e bicchieri di carta

… e cosa non inserire:

    Legno, Cassette per la frutta,Polistirolo,Nylon, Carta patinata, Carta plastificata, Carta carbone, Carta da regalo, Carta unta, Imballaggi in tetrapak

 Per quanto concerne il centro storico la raccolta differenziata della carta e del cartone viene effettuata porta a porta.

 

CONTENITORE BLU PER LA RACCOLTA DEL MULTIMATERIALE

S.A.FI. è stato uno dei primi soggetti in Toscana a stringere accordi con il Consorzio nazionale Replastic, attivando nei propri Comuni la raccolta differenziata dei contenitori di plastica. A partire da settembre del 1996, inoltre, l'azienda ha avviato la raccolta multimateriale. La tipologia di contenitore per questa raccolta, che interessa imballaggi in plastica, vetro, alluminio, banda stagnata, ferro e altri metalli è la campana.

Il tutto viene conferito e separato presso l'apposito impianto polivalente a Le Sibille.

 

Cosa inserire nei contenitori blu del multimateriale:

     Contenitori in plastica,Vaschette di polistirolo,Pellicole di cellophane, Pellicola d'alluminio,Vaschette alimentari lavate, Borse per la spesa di plastica, Lattine d'alluminio, Scatolette in banda stagnata, Bottiglie di vetro e plastica, Buste per pasta riso e patatine, Vasetti per yogurt sciacquati, Flaconi di detersivi e detergenti per la casa o l'igiene personale, Stoviglie in vetro, Imballaggi in tetrapak.

 

Cosa non conferire alla raccolta multimateriale:

    Giocattoli di plastica,Custodie per CD e videocassette, Piatti, bicchieri e posate di plastica, Barattoli di vernici, Grucce per abiti, Sacchetti neri per l'immondizia, Contenitori di sostanze classificate come pericolose, Siringhe, Flaconi con medicinali scaduti, Manufatti in ceramica e porcellana, Manufatti in terracotta, Teli, accessori ed indumenti in nylon, Lampadine.

IL CASSONETTO VERDE PER LA RACCOLTA DEGLI SCARTI ORGANICI

Gli scarti organici, raccolti separatamente utilizzando sia sacchetto in mater-bi che in plastica devono essere conferiti nel cassonetto stradale verde da 1300 litri.

Gli scarti alimentari e vegetali possono essere tranquillamente raccolti in un qualsivoglia sacchetto di plastica, poiché gli impianti di compostaggio a cui il materiale è destinato sono dotati di macchine atte a spaccare il sacchetto ed a separarlo dal contenuto.

E' molto importante, in ogni modo, che il sacchetto sia chiuso bene prima di inserirlo nel cassonetto verde per evitare l'emanazione di cattivi odori e di sporcare i cassonetti

I materiali da inserire nel sacchetto sono :

    Scarti di ortaggi e frutta, Resti di carne e pesce, Gusci d'uovo, Croste di formaggio, Avanzi di pasta e riso,Fondi di caffè, Filtri di tè e camomilla, Sfalci d'erba, Potature di piccole dimensioni,Foglie, Pane, Ossi, Segatura, Radici, Piccoli pezzi di legno, Paglia, Tovagliolini e fazzolettini di carta bianca, Lana, Cotone, Escrementi di animali domestici, Fiori.

Le restanti tipologie di rifiuti non ricomprese negli elenchi di cui sopra devono essere conferite direttamente alla stazione ecologica di Canciulle ovvero consegnate al servizio di raccolta domiciliare su prenotazione per i rifiuti ingombranti, i beni durevoli e gli scarti vegetali. Solo in ultima istanza, quanto non differenziabile secondo le indicazioni fornite, può essere conferito nel cassone stradale per la raccolta dei rifiuti indifferenziati.     

Riferimenti e contatti

Ufficio
Ambiente
Responsabile
Samuele Agazzi
Indirizzo
Via del Cassero, n.21 - piano terra - 50026 San Casciano in Val di Pesa
Fax
055 8256332
E-mail
s.agazzi@comune.san-casciano-val-di-pesa.fi.it

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *